Ragazza con un caschetto

L’autunno è ormai arrivato, è tempo di cambiamenti! Per quanto riguarda i tagli di capelli, il caschetto lungo o corto è tra le tendenze super wow dell’anno. 

Il caschetto (bob per gli inglesi, carré per i francesi) è universalmente riconosciuto come la più grande tendenza per i capelli del 2020, dal più corto che sfiora la mascella al long bob che sfiora le spalle. Volete cambiare? Concedetevi un taglio eccellente da ragazza francese senza fronzoli. Oui, dì bonjour al bob francese.

Emma Marrone

Foto Instagram – Emma Marrone

 

Il taglio che ha lasciato sotto choc

Il caschetto è stato un taglio di capelli che ha scioccato la società quando è stato creato per la prima volta dal parrucchiere polacco Antoine de Paris in Francia nel 1909, e da allora non è mai passato di moda. Più di un secolo dopo ed è ancora una delle acconciature più versatili da avere. Sia che tu scelga un bob lungo, uno stile mosso o un caschetto corto – il bob è l’acconciatura da provare almeno una volta nella vita.

Emrata

Foto Instagram – Emrata

 

Ma come puoi rendere il tuo caschetto più fashion rispetto al 1909? I bob sono molto versatili. Sebbene abbia più di 100 anni, è più attuale che mai. Si tratta di un taglio di capelli con un perimetro orizzontale, che può essere interpretato su varie lunghezze, da quelle più grafiche (lunghezza della bocca) a quelle più morbide (che arrivano alle spalle), fino alla famosa Parisienne (lunghezza del mento). Questo taglio di capelli “svela” la nuca, quindi è molto sensuale.

A chi sta bene il caschetto?

Irina Shayk

Foto Instagram

Perfetto per i volti ovali, o, più in generale, per le silhouette verticali. Al contrario, è meglio evitarlo se hai un viso squadrato, e la stessa cosa vale per il viso tondo, che ha una predominanza orizzontale.

Bella Hadid

Foto Instagram

Per quest’ultimo, comunque, c’è un’alternativa: puoi scegliere un caschetto molto stratificato sulla parte superiore, così da poter dare un po’ di volume anche alla parte più alta del viso.

Il bob con i ricci sì o no?

Jennifer Lopez

Foto Instagram

Assolutamente sì, ma attenzione all’effetto “trapezio”: i capelli ricci allargano la forma, la rendono più orizzontale.

 

E il miglior look a caschetto va a…Kaia Gerber

View this post on Instagram

flower arrangement extraordinaire

A post shared by Kaia (@kaiagerber) on

 

Dopo essersi unita al club del caschetto all’inizio di quest’anno, Kaia Gerber sta chiaramente amando l’aspetto più corto, optando per un taglio super nitido per il suo bob lungo la mascella. Il risultato? Un look davvero chic, che ci regala vibrazioni da boyband degli anni ’90. 
Ragazza che ha fatto il contouring ai capelli

Ispirato alla tendenza del make-up, il contouring dei capelli è una tecnica di applicazione del colore su misura che ha rivoluzionato l’uso del colore dei capelli e ciò che può ottenere. Questa tecnica innovativa sfrutta l’attento posizionamento dei colori intorno al viso e, grazie a un gioco di luci e ombre, può alterare l’aspetto della forma del tuo viso accentuando i tuoi tratti migliori ed esaltando il tono naturale della tua pelle senza l’applicazione del trucco.

 

Il contouring, letteralmente definito, è un contorno che delimita la forma di qualcos’altro. Nel mondo del make-up per esempio, abbiamo più familiarità con il termine perché la tecnica viene utilizzata per eseguire illusioni ottiche sui nostri volti, definendo gli zigomi, la mascella e il naso.

Ora c’è una nuova tela per il contouring: i nostri capelli. Sì, possiamo letteralmente scolpire i nostri volti grazie a luci alte e luci basse meticolosamente posizionate.

 

Come funziona il Contouring per i capelli

Utilizzando toni chiari e scuri per creare ombra e profondità sul viso, oltre ad applicare il colore in aree specifiche dei capelli, è possibile modificare la forma dell’intera faccia o aree specifiche mettendo in risalto unicamente i punti di forza.

Il contouring per i capelli può essere regolato completamente su misura per ogni individuo.

Per modellare il tuo viso alla perfezione al tuo prossimo appuntamento dal parrucchiere, ecco come funziona il contouring in base alla forma del viso.

 

Effetti del contouring dei capelli

Il contouring dei capelli esalta la forma del viso. Quali aree desideri enfatizzare dipendono interamente dai tuoi contorni. Viso rotondo, ovale o angolare: le luci e i “faretti” giusti sono disponibili per ogni tipo. Guarda tu stessa!

 

Volti rotondi

Instagram @gigihadid

Le facce rotonde generalmente hanno una forte struttura ossea, quindi i toni chiari vengono applicati attorno all’attaccatura dei capelli, da un orecchio all’altro, mentre i toni più scuri sono dipinti sotto le orecchie e le estremità inferiori dei capelli. Il primo illumina e allunga il viso, mentre il secondo conferisce spigolosità alla forma del viso.

 

Volti ovali

Monica Bellucci Contouring capelli

Instagram @monicabellucciofficiel

Il viso ovale non solo si adatta alla maggior parte degli stili, è fondamentalmente la forma perfetta per il contouring dei capelli. Per accentuarlo ancora di più, è importante aggiungere profondità con colore, consistenza e lucentezza.

Viso lungo

Contouring capelli viso allungato

Instagram @millajovovich

I toni più profondi vengono applicati alla radice lungo la parte e le parti di micro-lumeggiatura vengono infilate da sopra le orecchie alle estremità dei capelli, creando un effetto spigoloso e snellente sul viso.

 

Viso quadrato

Contouring viso quadrato

Instagram @demimoore

I volti di forma quadrata hanno caratteristiche facciali più ampie, quindi strati multi-tonali di luce e ombra vengono applicati agli angoli del viso e intorno alla mascella e alle tempie, che ammorbidiscono le linee e aggiungono più profondità.

Facce di cuore

Contoruing viso a cuore

Instagram @reesewitherspoon

La forma del cuore è una specie di triangolo rovesciato, con il viso che si assottiglia verso il mento. Per creare una forma più ovale, i colori più leggeri sono intrecciati intorno alla mascella e alle orecchie per ammorbidire la metà inferiore del viso.

Armocromia

La stagione dei colori determina quali colori ti stanno meglio. Questa informazione è un grande vantaggio quando si sviluppa la propria tavolozza di colori personale. Ma scoprire quale stagione di colore sei può essere complicato. Ecco la guida completa per scoprirlo!

 

Avete mai sentito parlare di Armocromia? Vi è mai capitato di amare un colore alla follia, ma su di voi non risplendeva così come immaginavate? Ciò che sta bene completa e arricchisce la vostra pelle e i vostri capelli.

Come funziona l’Armocromia e la teoria dei colori

L’analisi del colore stagionale tiene conto della colorazione e delle sfumature di tre cose:

  • Occhi
  • Capelli
  • Sottotono di pelle

Quindi, a seconda di quanto siano chiare o scure, chiare o fredde ciascuna di queste cose, ci si cataloga in una “stagione”: primavera, estate, autunno o inverno. I colori della tua stagione completeranno al meglio le tue caratteristiche. Probabilmente alcuni di questi già li utilizzi!

Ogni tavolozza di colori stagionale imita gli aspetti cromatici naturali di un individuo che cade in quella stagione dei colori. Cosa significa? Hai una tavolozza di colori naturale, che si manifesta nella tua pelle, occhi e capelli. Lo scopo dell’analisi del colore è identificare questa tavolozza di colori naturali e abbinarla a una delle stagioni di colori.

Lo facciamo valutando la tua colorazione naturale lungo tre dimensioni di colore.

Le stagioni vengono utilizzate perché associamo già determinati colori a ogni stagione, come la neve bianca in inverno, le foglie rosse in autunno, l’erba verde in estate o i fiori rosa pastello in primavera.

Ogni stagione viene quindi suddivisa in un sottotipo, che ti dice semplicemente quanto siano vividi o tenui i colori nella stagione di riferimento.

Trovare la tua stagione è solo un punto di partenza per aiutarti a valorizzarti. 

Primavera

Chiara Ferragni

Instagram @chiaraferragni

La primavera è la stagione della rinascita, che dipinge il mondo di colori freschi e fioriti. Di conseguenza, le caratteristiche della primavera sono calde, luminose e leggere, conferendole un aspetto luminoso e fresco.

Sei primavera se:

  • Il tuo sottotono di pelle è caldo 
  • Hai un colore di capelli che va dal marrone scuro, al castano dorato, per passare dal biondo fragola al grigio caldo

Estate

Bianca Balti

Foto Instagram

L’estate è la stagione delle lunghe giornate al sole accoppiate con una leggera brezza fresca proveniente dalla riva. La luce solare intensa dipinge il mondo naturale con colori delicati. Di conseguenza, i tratti estivi sono freschi, leggeri e attenuati, conferendo alla donna estate un aspetto delicato.

Sei estate se:

  • Il tuo sottotono di pelle è freddo
  • Hai i capelli chiari che vanno dal castano tenue al biondo cenere

Autunno

Vanessa Incontrada

Instagram @vanessa_incontrada

L’autunno è la stagione del raccolto e dei giorni più brevi e nebbiosi, che avvolgono il mondo naturale in colori forti e ricchi. Di conseguenza, i tratti autunnali sono caldi, attenuati e scuri, conferendo agli autunnali un aspetto ricco ma attenuato.

Sei autunno se:

  • Il tuo sottotono di pelle è caldo
  • Il tuo colore naturale di capelli è nero carbone, oppure castano o castano dorato, rosso, grigio caldo

Inverno

Giulia Torelli

Instagram @rockandfiocc

L’inverno è la stagione dell’estremo contrasto, con lunghe notti che immergono il mondo naturale nell’oscurità e neve bianca che ricopre il terreno. Di conseguenza, le caratteristiche dell’inverno sono fresche, luminose e scure, conferendo alle donne inverno un aspetto brillante e fortemente contrastato.

Sei inverno se:

  • il tuo sottotono di pelle è freddo
  • Il tuo colore naturale di capelli è marrone scuro, grigio o nero bluastro
Donna di spalle con i capelli biondi

Immaginate di comprare un bellissimo paio di pantaloni rossi: sono i vostri preferiti, ragion per cui li indossate spesso. Non avete troppa dimestichezza con la lavatrice, perciò li lavate insieme ai colorati con tutto il resto dei vostri vestiti. Purtroppo, con gli anni quel colore brillante, quel rosso che vi ha fatto innamorare, tende a sbiadire. I capelli funzionano allo stesso modo! 

Avere capelli secchi e fragili non è sempre una questione genetica: la causa del danno potrebbe in realtà essere dovuta a errori comuni e quotidiani, oltre che al tempo.

Tutto, dagli strumenti per lo styling allo shampoo, o anche al modo in cui mangiate, può avere un impatto enorme sulla salute del capello.

Inoltre, i danni ai capelli non sono sempre il risultato di ciò che state facendo, ma possono principalmente dipendere da ciò che non state facendo. 

Indipendentemente dalla tipologia, ci sono molti modi in cui potete lavorare con la consistenza naturale dei capelli per farli sembrare sani e lucenti quasi ogni giorno.

Prima di arrendervi completamente e rassegnarvi a una vita di brutti giorni per i capelli, ecco alcuni degli errori più comuni nella cura dei capelli da evitare (e le cose che dovreste fare).

  

1 Troppi lavaggi, o troppo pochi?

Molti affermano che durante la giornata le ciocche sono esposte a sporcizia e accumulo di inquinamento…per non parlare del sudore causato dalle temperature estive o di un allenamento estenuante, per cui è necessario pulirli quotidianamente.

Altri giurano che lavarsi tutti i giorni spoglia i capelli dei suoi oli naturali e di conseguenza tanti lavaggi potrebbero causare gravi danni ai tuoi capelli. Ma i capelli di ogni persona sono diversi, quindi è fondamentale trovare la routine giusta a seconda del tipo di capelli, del livello di attività e della quantità di danni causati da strumenti e trattamenti caldi. 

Di norma, anche se si usa il miglior shampoo disponibile, lavare i capelli troppo spesso può avere delle spiacevoli ripercussioni. Il fatto è che la stragrande maggioranza delle persone non ha bisogno di lavarsi i capelli ogni giorno. Lo shampoo eccessivo rimuove gli oli sani dal cuoio capelluto, lasciando la pelle secca e irritata e facendo apparire i capelli stanchi e senza vita. Lavare i capelli a giorni alterni (o anche ogni tre giorni) è sufficiente per mantenerli puliti e sani. 

Allo stesso tempo, lavare raramente i capelli può essere dannoso, e nessuno vuole avere i capelli cronicamente sporchi!

Consigliamo l’utilizzo di shampoo senza solfati (agenti lavanti aggressivi), senza parabeni (conservanti sintetici), senza allergeni (profumazioni alcoliche).

 

2: Troppo calore!

A prescindere dalla tipologia del capello, è consigliabile mantenere una temperatura media sia per asciugacapelli che per piastre o arricciacapelli.

Ad esempio, la temperatura ottimale per una piastra si aggira intorno ai 180 gradi: avrete un capello comunque perfetto con molti meno danni. 

Poche persone amano stare sedute sotto un asciugacapelli ad alta temperatura per un lungo periodo di tempo, quindi usano l’impostazione più calda e potente per accelerare le cose. Questo è un enorme NO per la cura dei capelli. Perché? Può effettivamente bruciare i capelli! Anche se avete poco tempo, “l’essiccazione” non è la risposta giusta per ottenere risultati veloci. 

Gli asciugacapelli più moderni hanno diverse impostazioni di calore e potenza. Per stabilire come regolare il calore c’è il phon test: mettete la mano a 30 cm di distanza, l’aria calda non deve scottare. Anche se ci vorrà più tempo per asciugarli, i capelli rimarranno più sani. 

 

3: Non utilizzate la protezione contro il calore

Prima di asciugare i capelli o passare la piastra, è caldamente consigliato utilizzare uno spray o una crema che proteggono dal calore. È come chiedere se hai bisogno di un guanto da forno per tirare fuori qualcosa dal forno. 

Questo tipo di accortezza è ottimale anche se trascorrete del tempo sotto al sole. Infatti, Allo stesso modo in cui dovreste proteggere la pelle dai raggi nocivi del sole, dovete anche proteggere il cuoio capelluto e le ciocche. Rivestire le ciocche con uno spray progettato per l’esposizione al sole eviterà che il colore sbiadisca e che i capelli si secchino. 

Lo scopo principale di uno spray protettivo termico è proteggere i capelli dagli effetti delle alte temperature. Tuttavia, non è una cattiva idea prendere l’abitudine di spruzzarlo sui capelli ogni giorno, perché lo spray termico dà anche ai tuoi capelli una protezione extra dalle intemperie .

  

4: State usando troppo prodotto

C’è una miriade di prodotti per capelli di alta qualità, e può essere forte la tentazione di scatenarsi nel reparto cura dei capelli, afferrando ogni bella bottiglia sullo scaffale. Ma attenzione a non esagerare!

 

5: State applicando il prodotto direttamente alle radici

Con l’eccezione dei volumizzanti e della mousse (e, ovviamente, dello shampoo che ha lo scopo di pulire le radici), non dovreste applicare prodotti alla radice. La maggior parte di essi è progettata per essere applicata dalla metà alle estremità e questo include sieri, oli e creme. L’aggiunta di prodotti alle radici farà solo sembrare il capello unto e piatto, cosa che nessuno vuole.

 

6: State usando i prodotti sbagliati per il vostro tipo di capelli

Ciò che è giusto per gli altri potrebbe non esserlo per tutti! Vale la pena fare qualche ricerca o farsi consigliare dal proprio parrucchiere di fiducia sui prodotti ideali per i propri capelli:

  • Capelli secchi o danneggiati: probabilmente dovreste utilizzare prodotti idratanti e nutrienti
  • Se li tingete spesso o li esponete a trattamenti chimici, scegliete prodotti che prevengano anche lo sbiadimento del colore
  • Capelli radi: l’ideale è un volumizzante
  • Capelli crespi: prodotto levigante e anti-crespo

  

7 Entrate in piscina con i capelli asciutti

Immaginate una spugna: quando è asciutta, può assorbire molta più acqua di quanta ne assorbirebbe. Applichiamo lo stesso concetto ai capelli! Se i capelli sono già bagnati, non assorbiranno la maggior parte delle sostanze chimiche presenti nell’acqua della piscina che causano secchezza dei capelli.

 

8 Non siete consapevoli delle vostre abitudini alimentari

I cibi che mettete nel corpo si riflettono sui vostri capelli, sulla vostra pelle e sulle unghie. Il cibo che contiene vitamine B6 e B12 come riso, peperoni e fragole aiuta a creare globuli rossi, il che rende i capelli più sani e crescono più velocemente. Provare per credere!

 

9: Toccate troppo i capelli

A volte lo fate senza nemmeno pensarci, ma toccare eccessivamente i capelli è una cattiva abitudine. Ecco alcuni buoni motivi per smettere di farlo ora:

  • Le vostre mani non sono perfettamente pulite, potreste sporcare i capelli
  • Potreste rimuovere l’olio naturale presente nel capello
  • Potreste aumentare le probabilità di creare inutili nodi
  • I capelli diventano più crespi
  • Potrebbero contribuire alla caduta dei capelli

 

10: Tagliate i capelli raramente

Contrariamente a quanto si pensa, se si vuole far crescere i capelli in modo che diventino sempre più lunghi, è fondamentale che le punte vengano accorciate spesso.

Spuntare, sfoltire e togliere le doppie punte almeno quattro volte l’anno aiuterà i capelli a crescere sani e…anche più rapidamente!

Photo&video Alessandro Mari photography (Stroncone, Italy)
Makeup&Hair Lauteri Consulenti di Bellezza (Terni, Italy)
Flower Sartoria Floreale (Spoleto, Italy)
Shoes Janet&Janet@Belmar (Terni, Italy)
Bride Dress Zolotas Atelier (Athens, Greek)
Bride Hat H&M (Sweden)
Jewels My Golden Age (Genova, Italy)
Model Anna Katunina
Location Abbazia San Benedetto in Fundis (Stroncone, Italy)